Inchiesta antimafia “Halycon”, indagato 43enne torna libero

Il Gip del Tribunale di Palermo Fabio Pilato ha sostituito la misura cautelare degli arresti domiciliari, con quella del divieto di dimora nella provincia di Agrigento, con obbligo di presentazione tre volte alla settimana alla Polizia giudiziaria, per la firma, nei confronti di Antonino Cusumano, 43 anni, di Licata.
Accolta l’istanza presentata dai legali difensori dell’indagato, gli avvocati Angelo Balsamo e Lillo Fiorello. Cusumano è stato arrestato lo scorso 12 agosto nell’ambito dell’operazione antimafia “Halycon”, condotta dai carabinieri del Ros e del Comando provinciale di Agrigento.