“Il Re Leone” al cinema, nostra recensione

Le avventure di Simba, il protagonista de “Il Re leone” , dopo venticinque anni torneranno nelle sale cinematografiche per fare rivivere ai fan della Disney dei momenti emozionanti in versione live- action.

La regia è stata affidata a Jon Favreau, a dare la voce ai personaggi, nella versione americana, sono Donald Glover (Simba) e Beyoncé (Nala); nella versione italiana le voci sono di Marco Mengoni ed Elisa per Simba e Nala, di Luca Ward e Massimo Poplizio per Mufasa e Scar, infine, Edoardo Leo e Stefano Fresi danno la voce al suricato Timon e al facocero Pumba.

Quando fu annunciato questo remake, che secondo alcuni non era necessario, molti si sono chiesti: ‹‹come saranno trasposti nella realtà gli animali selvaggi?››. Grazie alla tecnologia è stato possibile e ancora una volta confermiamo che Disney è capace di qualunque cosa.

Gli animali di questo film sembrano tanto veri che le riprese pare siano state girate dentro qualche parco nazionale, tra autentici leoni e autentiche iene. Non tutti però la pensano allo stesso modo. Per il giornalista del “Corriere della Sera” Paolo Mereghetti, per esempio, il remake del cartoon è talmente realistico da far perdere la fantasia e l’ironia che, invece, caratterizzano l’originale.

E’ chiaro che nella trasposizione dal cartoon al film qualcosa doveva cambiare, tanto che ci sono alcune differenze che riguardano personaggi come Zazu, Timon e Simba, Rafiki e le iene, ma la trama rimane sempre la stessa per cui non resta altro che recarsi al cinema per provare ancora una grande emozione insieme al Re Leone.

“Il Re Leone” ad Agrigento sarà proiettato da domani 21 agosto presso i cinema “Multisala Ciak”, orario degli spettacoli:16. 30- 18.30 -20.30- 22.30 e “Concordia” alle ore 18.00 20.15 22.30.