Il cordoglio di papa Francesco per il dolore di Ravanusa

Papa Francesco scrive all’arcivescovo di Agrigento, mons. Alessandro Damiano, per esprimere “cordoglio e sentimenti di intensa partecipazione al doloro dell’intera popolazione”. Lo ha fatto con un telegramma di cordoglio,  inviato tramite il cardinale Segretario di Stato, Pietro Parolin,  per le vittime dell’esplosione di sabato scorso  a Ravanusa. “Papa Francesco, che porta nel cuore la sofferenza di tante persone – si legge ancora nel telegramma – le chiede di farsi interprete della sua accorata vicinanza, assicurando in particolare la sua preghiera di suffragio per le vittime”. Il Santo Padre, infine, “manifesta apprezzamento per quanti si sono prodigati nelle operazioni di soccorso, come pure per la colletta straordinaria” promossa dalla diocesi in favore della comunità di Ravanusa. Domani saranno spente tutte le luminarie. Le bandiere degli edifici pubblici comunali verranno esposte a mezz’asta. Il sindaco Francesco Miccichè invita le attività produttive cittadine a non accendere gli addobbi natalizi delle loro attività. Sarà osservato, in tutti i luoghi pubblici, alle ore 12, un minuto di silenzio in memoria delle vittime della tragedia.