I medici negano al compagno di assisterlo in ospedale: Francesco e Calogero adesso sposi

Uno dei due uomini  era stato ricoverato in ospedale e un medico si era opposto alla presenza in stanza del compagno in quanto, in quel momento, “non parente”.

Sarebbe stato questo l’episodio cardine che ha spunto, dopo 18 anni di fidanzamento,  Calogero e Francesco a sposarsi.

I due, Calogero Butticè e Francesco Trippodo  hanno deciso di unirsi in matrimonio col rito civile davanti al sindaco di Casteltermini Gioacchino Nicastro.

Si sono incontrati nel 2000 e nel 2005 hanno deciso di convivere insieme. Ora, dopo tutti questi anni il coronamento del loro sogno d’amore con una cerimonia che ha visto la partecipazione dei familiari e di numerosi invitati.