Hotspot al collasso, migranti su navi quarantena

Dopo la lunga serie di sbarchi dello scorso fine settimana, la Prefettura di Agrigento ha programmato diversi trasferimenti per svuotare l’hotspot di Lampedusa. Un primo gruppo di 260 migranti è stato imbarcato sulla nave quarantena “Azzurra”. Altre 80 persone sono state portate sul traghetto di linea “Cossydra”. Al centro di accoglienza di contrada “Imbriacola” restano poco più di 1.400 persone.

Nel frattempo sono 249 i migranti che hanno concluso la sorveglianza sanitaria anti-Covid sulla nave quarantena “Allegra” e che, dopo l’esito negativo del tampone, sono stati sbarcati sul molo di Porto Empedocle. Di questi, 44 dovranno lasciare il territorio italiano nel giro di pochi giorni, mentre gli altri andranno in vari centri di accoglienza. A Porto Empedocle è ancorata anche la nave quarantena “Adriatico”, che potrebbe ospitare altri migranti.

E i poliziotti della squadra Mobile di Agrigento, hanno arrestato due immigrati, a Lampedusa. Erano destinatari di decreto di respingimento. I due sono stati sottoposti agli arresti domiciliari presso l’hotspot di Lampedusa.