Carenza di personale al comune , il sindaco chiede di procedere con l’aumento delle ore

Con un atto di indirizzo del 19 marzo scorso, il sindaco di Agrigento , Franco Micciché, ha chiesto, ai dirigenti competenti, di procedere all’aumento  contrattuale del personale dell’ente stabilizzato a tempo indeterminato e parziale “ in linea con le previsioni del bilancio dell’esercizio  finanziario 2020 e pluriennale 2020-2022”. Questo per sopperire alla carenza di personale, causato dai pensionamenti dovuti alla quota 100 e della mancanza di un adeguato turn over. Il sindaco ha firmato l’atto  di indirizzo chiedendo  ai dirigenti “di porre in essere- si legge- gli atti necessari per il potenziamento orario di tutto il personale part- time a 30 ore settimanali”. Nello scorso mese di luglio,  la Cgil aveva sollecitato l’allora amministrazione Firetto a valorizzare il personale presente nell’Ente “attraverso un’adeguamento contrattuale e applicando le  norme – scriveva il sindacato- sulle progressioni verticali determinando una risposta rapida e di facile realizzazione sul piano economico finanziario, risolvendo le criticità presenti nell’erogazione dei servizi ai cittadini in quasi tutti i diversi settori.”