“Ha messo a segno alcune truffe on line”, 28enne condannato a 4 anni di reclusione

Inflitta la condanna a 4 anni di reclusione dal Gup del Tribunale di Agrigento, Francesco Provenzano, al favarese Nicolò Pollicino, 28 anni, arrestato il 15 maggio dell’anno scorso accusato di un giro di truffe on line, del valore di 9 mila euro. Il pubblico ministero Alessandra Russo, al termine della sua requisitoria, aveva chiesto la condanna a quattro anni e sei mesi di reclusione.
Il giovane è stato difeso dall’avvocato Salvatore Pennica. Pollicino dovrà pure risarcire alcune vittime che si sono costituite parte civile con l’assistenza dell’avvocato Leonardo Marino.