Guasto al Fanaco, a secco 4 Comuni agrigentini

Disagi nella distribuzione idrica per un guasto al Fanaco: a secco 4 Comuni agrigentini. Il gestore, Girgenti acque ha reso noto che la società di sovrambito, Siciliacque ha annunciato l’interruzione dell’esercizio dell’acquedotto “Fanaco” a seguito di un guasto riscontrato sulla condotta in ingresso all’impianto di potabilizzazione.
Pertanto è stata momentaneamente sospesa la fornitura idrica nei Comuni di Casteltermini, Canicattì, Ravanusa e San Giovanni Gemini, alimentati dal suddetto acquedotto. Grazie ad un approvvigionamento alternativo, la distribuzione prevista sarà effettuata parzialmente e precisamente: per Casteltermini dai serbatoi Kennedy e Pizzo Catuso(alimentati dalla sorgente Chirumbo); per Canicattì dai serbatoi Madonna della Rocca e Bastianella (alimentati dall’acquedotto Tre Sorgenti); per San Giovanni Gemini(alimentata dai pozzi Santa Lucia).
“Nel Comune di Ravanusa – fa sapere Girgenti acque – poiché al momento non è stato possibile individuare approvvigionamento alternativo, la distribuzione idrica prevista non potrà essere effettuata. Una volta ripristinata la normale funzionalità dell’acquedotto “Fanaco” la distribuzione idrica nei Comuni interessati tornerà regolare, normalizzandosi nel rispetto dei necessari tempi tecnici”.
La carenza di acqua a Canicattì fa il paio con i primi esiti delle analisi microbiologiche eseguite sui campioni d’acqua prelevati nei punti rete di via Capitano Ippolito 99, 119 e 75 che hanno evidenziato la sussistenza di parametri non conformi per la presenza di ammonio. Al contrario, le analisi microbiologiche eseguite sul campione d’acqua prelevato presso il punto rete di via Capitano Ippolito 62 ha evidenziato la sussistenza del parametro ammonio.
Di conseguenza la società, in via cautelativa, ha provveduto a sospendere il servizio di distribuzione idrica nei punti rete dal civico 75 al civico 131. Adesso sarà cura della Società procedere alla pulizia delle riserve idriche a servizio delle utenze in questione ed al rifornimento sostitutivo a mezzo di autobotte. Infine, Girgenti acque ha annunciato che domani, venerdì 4 gennaio, saranno effettuati dei lavori di manutenzione al “Partitore Centrale” che alimenta il serbatoio Cesa del Comune di Siculiana.
Al fine di permettere questi lavori – si legge in una nota del gestore idrico – dalle 8 alle 16, sarà necessario sospendere la fornitura idrica del serbatoio. Di conseguenza, la distribuzione idrica verrà momentaneamente sospesa e tornerà regolare non appena saranno ultimati i necessari interventi di manutenzione, normalizzandosi nel rispetto dei necessari tempi tecnici”.