Gotham: la serie TV che i fan di Batman non devono perdersi

Gotham: la serie TV che i fan di Batman non devono perdersi

Ormai è chiaro: Gotham è la serie TV che i fan di Batman non devono perdersi assolutamente. Ma cos’ha di tanto speciale questa serie? Tutto: di fatto è la storia di un giovane Bruce Wayne ancora lontano dal divenire Batman, eppure così realistica, ironica ed emozionale da lasciare spiazzati. Con una regia di bravura eccezionale e un cast strepitoso, è ormai arrivato alla terza stagione e sul web sono già in circolazione indiscrezioni sulla quarta. In Italia, Gotham fa parte del ricco palinsesto di serie tv proposto da Mediaset Premium.

Gotham: di cosa stiamo parlando?

La storia di Gotham è molto complessa e tocca diversi punti dell’universo di Batman: di fatto, la storia ruota attorno ad un giovane Bruce Wayne, intenzionato a far luce sull’assassinio dei propri genitori. Le scoperte che farà saranno sconvolgenti, al punto da mettere in discussione persino l’onore del padre, in un convulso roteare di colpi di scena che terranno incollato allo schermo il telespettatore. Non solo Wayne, nelle tre serie di Gotham faremo conoscenza anche con tutti quei personaggi che poi diventeranno i buoni e cattivi della saga Batman: dall’Enigmista fino ad arrivare a Joker, Pinguino e Catwoman.

Gotham: gioie e dolori per i fan?

Chiariamo subito che Gotham non è un semplice prequel di Batman: gli episodi sono ambientati durante la giovinezza di Bruce Wayne, dunque Batman non lo vedrete mai qui. E anche i collegamenti con il fumetto vanno e vengono, nel senso che – per motivi cinematografici – esistono dei nuovi personaggi assenti nel fumetto e nei film ufficiali, e gli stessi personaggi si conoscono e interagiscono in modi che, ovviamente, non giustificherebbero ciò che accade poi nell’universo di Batman “da grande”. Questo è probabilmente un aspetto che non sarà gradito ai fan “puristi”, ma in fondo la stessa cosa era avvenuta in relazione al rapporto film-fumetto. Il segreto è sedersi in poltrona, e goderselo per quello che è: uno spaccato di un mondo fantastico, che ci consente di conoscere i personaggi di Batman da giovani.

Un cast da urlo (in tutti i sensi)

Le scazzottate in Gotham non mancano, ma va anche detto che Ben McKenzie, l’attore che interpreta Jim Gordon, non ama molto le controfigure: durante una scena particolarmente “dinamica”, l’attore si è infatti procurato un vistoso taglio sulla fronte, prontamente ricucito sul set. Su una cosa sono tutti d’accordo però: sia Ben sia Robin Lord Taylor (che in Gotham interpreta Pinguino) hanno sottolineato che l’atmosfera di Gotham è talmente viva e realistica che mette in luce, anche in loro stessi, l’eterno dibattito fra bene e male, quell’alternarsi di luci e ombre presente nell’animo di tutti noi. Proprio come accadrà al futuro Batman.