Gli punta un coltello alla gola, e rapina un quarantaduenne

E’ stato avvicinato da un individuo a volto scoperto, che gli ha puntato un coltello alla gola, e si è fatto consegnare il telefono cellulare che aveva in tasca. Il malvivente poi è fuggito a gambe levate, ed ha fatto perdere le tracce. Ad essere rapinato è stato un quarantaduenne della Somalia, residente da tempo in città.

Teatro del brutto episodio, che si è verificato nel primo pomeriggio, la via Esseneto. L’immigrato, poco dopo, si è recato alla Stazione dei carabinieri di Agrigento, dove ha raccontato quello che gli era accaduto, ed ha formalizzato una denuncia. I militari dell’Arma hanno subito avviato le indagini per provare a rintracciare il delinquente.