Girgenti Acque, depuratore non in regola: scatta maxi sanzione

Girgenti acque

Sotto esame il depuratore di Siculiana che non aveva superato i controlli dell’ARPA nel 2014.

La sanzione da pagare ammonta a 10 mila e 500 euro e riguarda il depuratore di Siculiana considerato non in regola. I controlli messi in atto dall’Arpa nel 2014 avevano evidenziato la mancanza dell’autorizzazione allo scarico, il superamento dei limiti degli scarichi e l’assenza dell’impianto di depurazione.

Girgenti Acque e l’ex dirigente Giuffrida hanno presentato le loro controdeduzioni che sono state giudicate come infondate in fatto e in diritto dall’ex Provincia. Sottoscritta, a questo punto, la richiesta di pagamento della sanzione.