Giornata del dialogo fra cattolici ed ebrei, Settimana di preghiera per l’unità dei cristiani

Oggi 17 gennaio, giornata  del dialogo fra cattolici ed ebrei.

Da domani 18 sino al 25 gennaio: Settimana di preghiera per l’unità dei cristiani

Oggi Giornata per l’approfondimento e lo sviluppo del dialogo fra cattolici ed ebrei. Inizia invece  domani la  Settimana di preghiera per l’unità dei cristiani ed è una settimana a data fissa.

Si celebra ogni anno dal 18 al 25 gennaio;  settimana a data fissa  proposta nel 1908 da padre Paul Wattson,   pastore allora protestante   poi passato alla Chiesa Cattolica.  Che  ha scelto proprio quell’arco di tempo perché compreso tra la festa della cattedra di san Pietro il 18 gennaio e quella della conversione di san Paolo il 25 seguente;  una data che assume quindi un significato altamente  simbolico.

Tema di riflessione quest’anno, “L’amore di Cristo ci spinge verso la riconciliazione”.

Malgrado il fatto che i cristiani appartengono a tradizioni diverse, la Parola di Dio, su cui pregano, studiano e meditano è fondamentale per la comunione. Un tema  perciò ispirato ad un passo della seconda Lettera di San Paolo ai Corinzi,   congiuntamente preparato dal Pontificio Consiglio dell’unità dei cristiani e dalla Commissione Fede e Costituzione del Consiglio ecumenico delle Chiese.

Cercare l’unità tra tutti i credenti in Cristo è  un dovere-impegno per tutto l’anno, che viene comunque sollecitato in questa particolare settimana, stimolando tutti i fedeli delle varie confessioni cristiane, (cattolici, ortodossi, anglicani, protestanti) a meditare ed approfondire,  pregando sul tema proposto, esprimendo così  il grado di comunione già raggiunto tra le chiese e   insieme invocando aiuto e luce dall’alto per il raggiungimento della piena unità, che è il volere di Cristo stesso.

 Si tratta certamente di un tempo da investire in preghiera e dialogo, assecondando le indicazioni di  papa Francesco, che  è il primo a spingere, con il suo magistero, sulla via della pace, della misericordia e della riconciliazione.

Da ventotto anni poi, il 17 gennaio, cioè oggi  vigilia dell’inizio della Settimana di preghiera per l’unita dei cristiani, si celebra in Italia su iniziativa della Cei  la Giornata per l’approfondimento e lo sviluppo del dialogo fra cattolici ed ebrei.

 Un appuntamento anche questo molto importante  che, come spiega il direttore dell’Ufficio nazionale Cei per l’ecumenismo e il dialogo interreligioso, don Cristiano Bettega,  si inserisce  “in un periodo storico in cui si vede da una parte il moltiplicarsi di iniziative di dialogo (e non solo con il mondo ebraico) ma dall’altra una sorta di chiusura pregiudiziale, sempre in agguato, sempre pericolosa”,  nella presentazione del sussidio 2017  di questa  Giornata.

Diego Acquisto