Giorgia Iacolino: Servizi privati ai cittadini- Diritto di Cittadinanza negato

“ Una città capoluogo di provincia come Agrigento con 60.000 abitanti merita servizi efficienti a beneficio della comunità nella prospettiva internazionale di una realtà  ad elevata vocazione turistica al centro del Mediterraneo. Sono da potenziare i Servizi di spazzamento delle strade e la manutenzione dei collegamenti viari, vi sono alberi cresciuti a dismisura che ostruiscono la circolazione ,tempi lunghi per talune procedure, come il rilascio della carta d’identità ,trasporti inadeguati ed occorre  ampliare i presidi culturali e di informazione ai turisti. È il diritto di cittadinanza che è stato negato ai cittadini di Agrigento a causa una gestione politica incolore che ha aumentato le inefficienze ed i disagi del popolo agrigentino. Serve un cambio di passo per la stagione 2020-2030-conclude Giorgia Iacolino- che sappia guardare ad una proposta politica nuova in grado di utilizzare i fondi europei, statali e regionali con un serio parco “progetti” ,capace finalmente di modernizzare la città con la realizzazione di infrastrutture e servizi al passo dei tempi “