Furti di auto, condannati due agrigentini

Diventano definitive le condanne per Antonio Canzoneri, 26 anni, e Giuseppe Camilleri, 24 anni, entrambi di Agrigento, accusati di furto aggravato in concorso, e il solo Camilleri anche di resistenza a Pubblico ufficiale. La Corte di Cassazione ha rigettato il ricorso della difesa infliggendo così 1 anno e 6 mesi di reclusione al primo, e 1 anno e 8 mesi al secondo.

La vicenda risale al gennaio 2018. Secondo quanto ricostruito, i due imputati avrebbero tentato di rubare una Fiat Cinquecento in via Pietro Nenni non riuscendoci per l’arrivo di una persona. Pochi metri dopo, però, il colpo andò a segno e riuscirono a rubare un’altra automobile, anche in quel caso una Fiat Cinquecento. I due furono arrestati dopo un inseguimento.