Fortitudo ti presento il tuo avversario: Virtus Cassino

Vincere per la classifica e non solo. Il roster guidato da coach Franco Ciani, reduce dalla sconfitta interna contro il Bergamo Basket, è chiamato al pronto riscatto.

Nel match valevole per la 21^ giornata del campionato di A2 di pallacanestro, i biancazzurri hanno l’occasione di riprendere il loro cammino provando a vincere sul parquet della Virtus Cassino fanalino di coda del girone ovest.

Qui Cassino: Mission impossible

La compagine laziale è in crisi profonda: due sole vittorie in venti partite costituiscono un bottino troppo esiguo per poter sperare di evitare la retrocessione diretta. Ciononostante, pur di dare una svolta al proprio campionato, la dirigenza cassinese ha deciso di operare qualche cambiamento al proprio organico: ha risolto il contratto con il rookie americano Antino Jackson le cui prestazioni sono state giudicate deludenti – e successivamente ha piazzato il colpo di mercato più sorprendente della sessione di riparazione, ingaggiando il veterano Mike Hall nel frattempo tagliato dalla Bondi Ferrara per motivi disciplinari.

Benchè l’innesto di Hall abbia garantito una maggiore prolificità offensiva, sembra tuttavia che non sia arrivataquella svolta tanto auspicata dalla società; la compagine allenata da coach Luca Vettese, infatti, nelle ultime cinque partite ha vinto solo una volta (contro la capolista Virtus Roma), incassando quattro sconfitte consecutive; le statistiche evidenziano la terza peggior difesa del girone con la media di 83.4 punti subiti e il penultimoattacco del girone con la media di 73.8 realizzati.

Mr. Wolf: Mike Hall

“Sono Mike Hall, risolvo problemi”. Parafrasando la citazione tratta dal film Pulp Fiction di Quentin Tarantino, viene fuori l’identikit di questo americano di Chicago, classe ’84, militante di lunga data nel nostro campionato (ha giocato anche nell’Olimpia Milano).

È senza alcun dubbio un top player di questa lega, tra i pochi in grado di spostare gli equilibri; tecnicamente èuna power forward (204cm x 104kg) dotata di un ampio arsenale offensivo: la dote più evidente è quella di dominare il pitturato con estrema efficacia e facilitàsoprattutto a rimbalzo (da tre anni leader in questa voce statistica).

L’unico punto debole di Hall è sicuramente il suo carattere bizzoso, circostanza che lo ha reso un giocatore difficile da gestire; ad ogni modo, nelle cinque partite disputate con i rossoblù ha messo a referto 17 punti di media con il 41% dall’arco e 13 rimbalzi.

Probabile starting line-up: Raucci, Sorrentino, Pepper, Hall, Castelluccia.