Fortitudo ti presento il tuo avversario: Bergamo Basket 2014

La vittoria contro Legnano e il secondo posto in classifica della Fortitudo Agrigento, vanno archiviati in fretta per rituffarsi velocemente verso l’impegnativa sfida di lunedì prossimo.

Nuovamente lontano dal proprio pubblico infatti, la compagine di coach Franco Ciani, è attesa sul parquet del PalaFacchetti di Bergamo per il match contro la matricola del girone ovest Bergamo Basket.

Quello che ormai non stupisce più della squadrabiancazzurra è la capacità di ciascun giocatore di dare il proprio contributo alla causa; in particolare, nella gara contro i Knights risalta la prestazione di Edoardo Fontana autore di 10 punti facendo registrare il suo careerhigh.

Gli avversari I gialloneri bergamaschi, inseritiquest’anno nel girone ovest al posto di Cagliari, hannoinanellato tre vittorie consecutive e si sono arresi alla quarta partita solamente dopo un supplementare.

Sulla panchina bergamasca siede una vecchia gloria del basket tricolore: Sandro Dell’Agnello, scudettatocon Caserta nel ’91, un argento europeo e 108 presenzecon la Nazionale, oggi allenatore con un solidocurriculum di panchine in serie A.

Per quanto riguarda il roster, la dirigenza bergamasca ha ottimizzato le risorse disponibili nel miglior modo possibile agendo anche in tempi strettissimi tenuto conto del ritardo con cui si è mossa. Il primo tassello è stato quello di confermare le due pedine chiave Luigi Sergio e Giovanni Fattori; l’ingaggio di Ruben Zugno, due stagioni da playmaker in biancazzurro ed ex di turno della partita e due innesti topcome Lorenzo Benvenuti e Andrea Casella, mentre gli americani sono il veterano Terrence Roderick e il rookie Brandon Taylor.

Che partita sarà? Animus pugnandi è la prerogativa di Sandro Dell’Agnello. Dal momento in cui ha smesso i panni del giocatore, per indossare quelli daallenatore, il livornese ha sempre convissuto con ristrettezze economiche e risorse umane limitate, riuscendo sempre a trarne il meglio.

Nella “Città dei Mille”, ancora una volta, sta mettendo in pratica tutto ciò con i gialloneri autenticiprotagonisti di questo avvio di campionato: sono la miglior difesa del girone (66 punti subiti), mentre in attacco è la premiata ditta Roderick & Taylor il principale traino offensivo avendo segnato quasi la metà dei punti totali (45%).

Terrible Terry Terrence Roderick. Nativo di Philadelphia, classe 88, Roderick è un giocatore eclettico in grado di ricoprire tutti i ruoli esterni, quello che gli americani chiamano swingman, grazie alle eccellenti doti atletiche che lo contraddistinguono (196cm x 85kg). Benché le percentuali dalla lunga distanza nel corso della sua carriera siano state molto altalenanti (attualmente sono ferme ad un modesto 13%),Roderick tuttavia è un giocatore difficile da marcare, di grande qualità su entrambe le metà del campo e, nonostante venga da una stagione di inattività, ha messoa referto 15 punti a partita ed è il miglior rimbalzista del girone con quasi 14 rimbalzi.

                 

   Probabile starting five: Taylor, Roderick, Casella, Sergio, Benvenuti.