Fortitudo ti presento il tuo avversario: Benfapp Capo d’Orlando

Giro di boa per la Fortitudo Agrigento che si prepara al girone di ritorno calandosi nuovamente nell’atmosfera da derby. I biancazzurri, infatti, sono attesi sul parquet del PalaFantozzi di Capo d’Orlando per il match contro l’Orlandina.
La chiusura del girone d’andata permette di fare un’analisi di questa prima parte di campionato: la formazione di coach Franco Ciani conclude a quota 16 punti (9° posto in classifica che vale l’accesso ai playoff), con 8 vittorie (5 in casa e 3 fuori casa), esattamente come la scorsa stagione (5 vittorie interne 3 esterne); è, senza alcun dubbio, un bilancio sorprendente, alla luce delle premesse di inizio campionato – rappresentate dall’obiettivo della salvezza – e, al tempo stesso, costituisce la base di partenza per un girone di ritorno ancora più ricco di soddisfazioni.

Che derby sarà?

I paladini stanno attraversando un ottimo momento: con la media punti di 86.5 hanno il secondo attacco del girone, mentre in difesa la media punti subìta è di 82.5 (quart’ultima difesa del girone); hanno vinto cinque delle ultime sei partite, l’ultima in ordine di tempo è il derby contro Trapani, e con 18 punti occupano la quinta posizione in classifica.
Indubbiamente buona parte delle fortune del roster allenato da coach Sodini, passa dalle straripanti potenzialità dei due americani: Brandon Triche e Jordan Parks nelle ultime sei partite hanno viaggiato entrambi alla media di 25 punti ciascuno; il resto del supporting cast, limitando l’analisi ai top five, non regge il confronto con i due marziani a stelle e strisce, dato che Davide Bruttini viaggia a distanze siderali fermandosi a 12.5 punti di media, Lucarelli arriva a 9.7 e Bellan a 7.4.
Per avere la meglio sull’Orlandina, dunque, gli uomini di coach Franco Ciani dovranno difendere cercando di tenere il più possibile l’uno contro uno fuori dall’arco spezzando la loro fluidità offensiva; mentre in attacco lo small ball costruito con la duttilità e il movimento tipici dei biancazzurri potrebbe anche creare grattacapi alla compagine di Sodini.

The twins: Brandon Triche & Jordan Parks

La coppia di americani ingaggiata dal Direttore Sportivo Sindoni sta mettendo a ferro e fuoco il girone ovest ed è, senza alcun dubbio, una delle migliori di tutta la Lega 2.
Triche e Parks sono due macchine da punti e attualmente guidano la classifica marcatori del girone ovest; ma i due gemelli terribili primeggiano anche in altre voci statistiche: con 5.9 assist di media, Triche è il più altruista del girone e, a riprova del fatto che è un giocatore completo, garantisce anche 5.3 rimbalzi e recupera 1.6 palloni; Parks è un eccellente rimbalzista con 5.9 di media (nono miglior rimbalzista) e anche un ottimo stoppatore (0.7).

Probabile starting line-up: Triche, Bellan, Lucarelli, Parks, Bruttini.