Fortitudo ecco il tuo avversario: Bakery Piacenza

Tutto pronto in casa Fortitudo per il big match di domenica contro la Bakery Piacenza. Il palasport della città emiliana ospita le due compagini leader del girone B, entrambe appaiate a quota 32 punti in classifica. La posta in gioco è molto di più che la semplice conquista del primato in solitaria; oltre a rappresentare una prova di maturità, infatti, è un’anticamera delle sfide senza appello tipiche dei playoff. Fortitudo Agrigento e Bakery Piacenza giungono a questo incontro nel loro momento migliore: in particolare, i biancazzurri di coach Catalani, in campionato, non perdono dal dicembre scorso e vantanouna striscia record, tra prima e seconda fase, di ben 14vittorie consecutive; i biancorossi di coach Campanella invece hanno una striscia di sette vittorie consecutive, tra prima e seconda fase, e si sono aggiudicati l’edizione 2021 della Coppa Italia di B. Il roster piacentino è di assoluto livello e si affida adatleti del calibro di Sebastian Vico, guardia/ala italo-argentina, classe ’86, che oltre all’esperienza mette in campo una buona dose di talento e leadership; per lui le statistiche parlano di 18.5 di media (43% dall’arco), 2.3 rimbalzi, 4.5 assist e 22.3 di valutazione (secondo solamente al connazionale Albano Chiarastella); altronome di spicco è quello di Marco Planezio, ala classe 91, ottimo difensore e realizzatore (12 di media con 7.2 rimbalzi e 4 assist). Nel pitturato c’è Michael Sacchettini, centro classe 95, tra i migliori nel suo ruolo(13.7 di media e 8.8 rimbalzi). Occhio anche all’emergente Liam Udom, ala classe 2000, dotato diatletismo (10.8 di media e 4.3 rimbalzi), mentre la cabina di regia fa affidamento su Marco Perin, play classe 97 che ha grande visione di gioco e ottime doti realizzative (13 di media con il 53% dall’arco).Probabile starting five: Perin, Vico, Planezio, UdomSacchettini.