Fortitudo Agrigento. Si attendono le conferme di Peterson e Ambrosin

La prima conferma della Fortitudo ha un nome e cognome. La squadra di Lega A2 ha deciso di ripartire da uno dei protagonisti della cavalcata verso la promozione. Agrigento dunque ha rinnovato il contratto al suo playmaker Alessandro Grande. Scaduto il biennale il forte giocatore romano ha resistito alle lusinghe di altre squadre per continuare a giocare all’ombra dei templi. “Sono molto contento di continuare il mio percorso nella famiglia Fortitudo. Abbiamo fatto tanto per ottenere questo risultato – commenta Alessandro Grande – e sia personalmente che come squadra daremo tutto per ottenere il massimo. Spero si continui sull’entusiasmo creato a palazzo nel finale di stagione perché sarà fondamentale per affrontare la stagione e soprattutto i momenti di difficoltà. Ora ci sono un po’ di meritate vacanze ma sono già carico per questa nuova avventura. Ci vediamo presto”.
Ad Alessandro Grande vanno fatti i complimenti per essersi aggiudicato il premio MVP (maggior valore) delle finali Playoff 2022 della Serie B.
Tra i giocatori sotto contratto con la Fortitudo Agrigento ci sono anche il capitano Albano Chiarastella e Cosimo Costi. Agrigento ha poi avanzato un offerta per continuare con Peterson. Il giovane centro, il cui cartellino è di proprietà della Virtus Bologna, negli ultimi due anni è stato in prestito dalla Fortitudo. Adesso non rientrando tra gli under la formula del prestito non potrà essere rinnovata, pertanto il giocatore deve decidere se continuare a giocare con la squadra siciliana da protagonista o se tornare a Bologna e provare a ritagliarsi uno spazio. La Moncadaintanto, oltre ai due argentini Tato Bruno e Nico Morici, saluta anche Andrea Lo Biondo. Il giocatore è stato ingaggiato dal Livorno che ha già ufficializzatol’arrivo dell’ala/pivot per la stagione 2022/2023. Lo Biondo (classe 1998), 206 cm per 92 kg, è reduce da una straordinaria stagione con la maglia della Fortitudo Agrigento, con la quale ha conquistato la promozione in Serie A2 (9.8 punti di media a partita conditi da 5 rimbalzi). A giorni è attesa la firma del coach Devis Cagnardi mentre per gli americani tutto è rivisto ad agosto.