Eventuale riapertura delle scuole: Regione “ordina” attività di screening di alunni e docenti

Attività di screening con tamponi rapidi per gli alunni e docenti delle scuole primarie e secondarie di primo grado: è quanto prevede l’ordinanza firmata dal presidente della Regione Sicilia, Nello Musumeci , in vista della possibile ripresa, dal 18 gennaio prossimo, delle attività didattiche in presenza. Il governatore ha stabilito di effettuare un monitoraggio dell’andamento della diffusione del contagio da Covid-19, al fine proprio di valutare l’opportunità di riapertura degli istituti scolastici. “I direttori delle ASP territorialmente competenti – si legge nell’ordinanza- dovranno prevedere attività di screening dedicate a favore degli alunni e dei docenti delle scuole primarie e secondarie di primo grado”. Tutto ciò dovrà essere effettuato già a partire da oggi e fino al 17 gennaio prossimo. “I responsabili dei drive in- continua l’ordinanza- dovranno istituire percorsi preferenziali per gli alunni e i docenti e dovranno anche coordinarsi con i Sindaci dei Comuni al fine di individuare le sedi di effettuazione del tampone all’interno delle strutture scolastiche o zone limitrofe, anche per un accesso veicolare agevole. I risultati del monitoraggio dovranno essere trasmessi separatamente al dipartimento regionale per le attività sanitarie e osservatorio epidemiologico all’indirizzo di posta elettronica covid19.dasoe@regione.sicilia.it  .”