Estorsione con un arresto, nella vicenda indagati anche un uomo e una donna

Ci sono anche due indagati nella vicenda dell’estorsione a un giovane libico, a cui un suo connazionale (poi arrestato dai carabinieri) ha sottratto una borsa, con dentro documenti ed effetti personali, e per la restituzione in cambio ha preteso una somma in denaro.

Si tratta di uomo e una donna, S.R., 41 anni, e M.N.R., 24 anni, entrambi di Raffadali. In manette è finito Muhammad Hanif Hussain, 24 anni, della Libia. tutti sono accusati di estorsione in concorso.

Domani mattina si terrà l’udienza di convalida dell’arresto di Hanif Hussain (difeso dall’avvocato Daniele Re), davanti al gip Stefano Zammuto. Gli altri due indagati sono difesi dagli avvocati Gerlando Alletto e Liliana Alletto.