Esonda fiume, danni ad abitazioni e campagne

Il fiume Salso ieri, a causa dell’acqua piovana giunta dai paesi dell’entroterra siciliano, ha esondato nelle contrade licatesi “Fiume Vecchio”, “Piana Bugiades” ed allo “Stretto”, allagando terreni, abitazioni, strade e provocando danni alle colture. Cresciuto di oltre quattro metri, nel pomeriggio si è abbassato sensibilmente. Anche se il monitoraggio continua, con la Protezione Civile comunale, che osserva in continuazione i monitor per verificare, nei vari punti del corso d’acqua, quali sono le condizioni del fiume.

Nel frattempo sempre a Licata si lavoro per contare gli effetti della tromba d’aria che ha provocato danni soprattutto al cantiere navale Martello, ed all’azienda ittica del porto pescherecci. L’Ufficio Marittimo ha emesso un’ordinanza con la quale segnala “il potenziale pericolo per la navigazione costituito dalla presenza di oggetti galleggianti nell’intero specchio acqueo del porto di Licata”.