Era accusato di aver picchiato e rapinato passante, assolto giovane

Era accusato di aver malmenato un passante, a cui aveva sottratto un telefono cellulare. Protagonista Mohamed Gamal, trentenne, di nazionalità egiziana, ma di fatto domiciliato da anni a Palma di Montechiaro.
Il giovane finito a processo, è stato assolto dal Tribunale di Agrigento (presidente Wilma Angela Mazzara), in accoglimento delle tesi proposte dal legale difensore dell’imputato, l’avvocato Giuseppe Vinciguerra. Emessa sentenza di non doversi a procedere.

Nel dettaglio l’iniziale accusa di rapina impropria, è stata derubricata, in esercizio arbitrario con violenza sulle cose. L’avvocato Vinciguerra, in sede di discussione, ha fatto notare ai giudici della seconda sezione penale, che in questo caso mancava la querela della presunta vittima.

La ricostruzione della difesa ha trovato d’accordo i giudici, che hanno emesso verdetto di non doversi a procedere, scagionando l’imputato dalla accuse mossegli. Il pubblico ministero al termine della sua requisitoria aveva chiesto la condanna a 5 anni di reclusione.