Elezioni amministrativa. Ecco Onda, il movimento di Carmelo Pullara in campo

Si chiama “Onda”, e un movimento civico regionalista ed appoggerà uno tra Firetto, Zambuto e Miccichè ma tutto dipenderà dal programma. 

Il simbolo mette al centro la Sicilia con un sole che sorge alle sue spalle. Sullo sfondo i colori dell’arcobaleno ed in basso un’onda stilizzata ed un gabbiano. Sarà presentata entro metà agosto “Onda”, una lista del movimento popolare regionalista che fa riferimento al deputato regionale Carmelo Pullara. 

A comporla una variegata rappresentanza: mondo laico, esperienze civiche, giovani, qualche fuoriuscito dai partiti. Il coordinamento organizzativo e i rapporti con le coalizioni è in mano al deputato regionale eletto con Idea Sicilia Popolari e Autonomisti Musumeci Presidente, nel collegio di Agrigento con 9892 di preferenza su 22456 di lista (44.05 %). Attualmente Vice Presidente Commissione “VI – Salute, Servizi Sociali e Sanitari”, Pullara però non ha ancora scelto quale dei tre candidati in campo appoggiare tra Calogero Firetto, Marco Zambuto e Franco Miccichè.

“Chi tra questi tre firmerà il nostro contratto – spiega Pullara – avrà il nostro appoggio. Una decisione che prenderemo presto, posto che tutti sono conosciuti, in un modo o nell’altro sono stati amministratori di questa città, hanno fatto politica e su di loro ci sono luci ed ombre”.

Una scelta quella della lista di Pullara che potrebbe spostare determinati equilibri e che  con una legge elettorale che si basa molto sulla spinta delle liste, farebbe comodo a tutti.  L’accordo per il sostegno elettorale tra la lista e il candidato sindaco è basato però su ben 20 punti, ritenuti imprescindibili per un efficiente governo nell’interesse dei cittadini. Tra i temi cardine del programma elettorale c’è ad esempio la riapertura dei sottopassaggi del centro città, adeguati sistemi di sorveglianza per garantire maggiore sicurezza ai pedoni e snellire il traffico. Ripristino e apertura delle ville e dei giardini con adeguati impianti giochi per bambini, panchine  e manutenzione costante e ordinaria, un’adeguata sorveglianza al fine di garantire l’igiene e la sicurezza dei fruitori degli spazi. Ripristino e ristrutturazione dei bagni pubblici, ripristino e ristrutturazione dei marciapiedi e ove mancanti realizzazione degli stessi, con rimozione delle barriere architettoniche e garantire una fruizione sicura del traffico cittadino. Adeguata manutenzione del Parco Icori, installazione dell’illuminazione pubblica ad oggi mancante presso vie e intere aree della città. Ed ancora, controllo e prevenzione del fenomeno del randagismo, costante attenzione al decoro urbano (diserbamento e igienizzazione attraverso disinfestazione e derattizzazione), promozione eco mobilità e creazione di 2 punti di “bike sharing comunale” e rendere pedonale parte della via Atenea. Una città smart, eco sostenibile con diffusione capillare e piena implementazione del percorso storico-culturale del treno letterario, individuazione e creazione di punti di distribuzione dell’energia elettrica per l’alimentazione di biciclette, moto e autovetture elettriche. Attenzione alla cultura, al turismo, al centro storico e corretta differenziazione del rifiuto, raccolta porta a porta e rafforzamento delle isole ecologiche. Adesso bisognerà capire quale tra i tre candidati è pronto a sottoscrivere il contratto.

Amministrative 2020: Cambiamo appoggia la candidatura di Marco Zambuto a sindaco di Agrigento

In occasione delle prossime amministrative di Agrigento del 4 e 5 ottobre il dirigente nazionale, Marcello Fattori, e la coordinatrice della provincia di Agrigento, Ornella Patti del partito Cambiamo dichiarano: – abbracciamo e sosteniamo con entusiasmo la proposta del candidato sindaco Marco Zambuto certi dell’impegno che impiegherà per risollevare le sorti della nostra amata città. Per anni Agrigento è stata vittima della cattiva gestione e dell’incuria di tanti. Crediamo che Zambuto sia la figura più idonea, con le giuste competenze e l’adeguata esperienza amministrativa che serve affinchè Agrigento torni a splendere con le sue bellezze artistiche e storiche che possiede. Siamo pronti a collaborare insieme a tutte le forze politiche che intendono scommettere sulla persona di Zambuto in modo da presentare un programma efficace e facilmente attuabile che non illuda la cittadinanza come spesso accade ma che, al contrario, possa essere realistico e che possa dare il giusto decoro che Agrigento merita.