Elezioni Agrigento, sfida a sei per la poltrona di sindaco: anche tre donne sulla strada di Firetto

Si delinea la griglia di partenza in vista delle prossime amministrative del 4 e 5 ottobre della città dei templi. Si complica la corsa per il sindaco uscente Calogero Firetto che oltre all’ex sindaco Marco Zambuto, l’ex assessore Franco Miccichè, adesso dovrà misurarsi anche con Daniela Catalano, attuale presidente del consiglio comunale, sostenuta da Lega e Fratelli d’Italia e Marcella Carlisi del Movimento 5 Stelle. A queste cinque candidature, tutte ufficiali, si aggiungerà nei prossimi giorni anche quella della consigliera comunale Angela Galvano che propone un progetto civico.

Firetto in aggiunta alle sue liste civiche, spera di avere, a sorpresa, anche la lista del PD al suo fianco. Sarebbe una sorpresa appunto, perchè il partito nella provincia di Agrigento non ha ancora un commissario ed i lavori per la stesura della lista vanno parecchio a rilento. Ma Firetto ci tiene molto ad avere il simbolo di almeno un partito nel suo schieramento, così sta provando a dare una mano per mettere insieme una lista con il simbolo del PD. Nei giorni scorsi il segretario regionale Barbagallo aveva confermato l’appoggio all’attuale amministrazione ma aveva fatto intendere che non ci sarebbero state le condizioni per fare la lista. A queste potrebbero aggiungersi “Onda” e “Noi” di Carmelo Pullara. Una scelta coraggiosa che andrebbe a spostare gli equilibri. 

Marco Zambuto sarà candidato di UDC, Forza Italia, Diventerà Bellissima e probabilmente “Pensiero Libero”, una lista civica che fa riferimento all’ex europarlamentare  Salvatore Iacolino. Franco Miccichè avrà connotazione civica. Due al momento le liste a sostegno (Cambiamo rotta e Facciamo squadra), nessun appoggio quindi da Fratelli d’Italia e Lega, come auspicato da molti dei suoi sostenitori. 

Questi due partiti hanno scelto di sostenere Daniela Catalano, attuale presidente del consiglio comunale di Agrigento ed eletta la scorsa tornata elettorale nelle file del NCD. 

Catalano, come da accordi presi con i leader provinciali di Fratelli d’Italia e Lega, Lillo Pisano ed Annalisa Tardino, avrà una lista sua. 

Ufficiale anche la candidatura del Movimento 5 Stelle. I pentastellati hanno scelto Marcella Carlisi, attuale consigliere comunale. La lista è stata approvata dal capo politico secondo il metodo ed i criteri scelti dal partito. Il M5S non avrà nessuna alleanza e correrà da solo. Entro il 4 settembre la presentazione di liste e alleanze. Solo in quella sede si potrà capire, a carte scoperte, la vera forza di ogni candidato.