E’ morto l’empedoclino Pasquale Salemi: primo pentito di mafia dell’Agrigentino

E’ morto a San Severino Marche in provincia di Macerata, l’empedoclino Pasquale Salemi, 66 anni, conosciuto con il nome di “Maraschino”, primo pentito della mafia agrigentina. Salemi, stroncato da un male incurabile, è stato tumulato nel cimitero di Porto Empedocle dopo un semplice rito funebre. Condannato all’ergastolo per l’omicidio di Antonio Messina, a Realmonte, era il mese di maggio del 1997 quando l’empedoclino cominciò la strada da collaboratore di giustizia. Dopo appena un anno dalle sue dichiarazioni scattò l’operazione antimafia “Akragas I”.