Due anziane scippate della borsa. Una resta ferita

Sono due le anziane scippate della borsa a Licata. Una è rimasta ferita. Il primo episodio, in via Asmara. Presa di mira una pensionata, di 82 anni, avvicinata da un giovane individuo, a volto scoperto, che dopo averla strattonata e fatta cadere a terra, le ha sottratto la borsa contenente la somma in contanti di 125 euro, documenti ed effetti personali. Poi si è dileguato, allontanandosi velocemente. La vittima è stata soccorsa da alcuni passanti, ed è stata trovata in stato di choc dai carabinieri della sezione Radiomobile, accorsi subito sul luogo, una volta scattata la segnalazione al 112.

Con un’ambulanza è stata trasportata al pronto soccorso dell’ospedale “San Giacomo d’Altopasso”. I medici in servizio le hanno diagnosticato una contusione al ginocchio destro, giudicata guaribile con una prognosi di sei giorni. I carabinieri hanno avviato l’attività investigativa con l’ipotesi di rapina aggravata.

C’erano pochi spiccioli, e i documenti, nella borsetta di un’altra pensionata, che ieri, intorno alle 12, è stata scippata nel centralissimo corso Umberto, a pochi metri dal ponte Federico II. In due, a bordo di uno scooter, secondo la ricostruzione degli investigatori, si sono avvicinati all’anziana, e le hanno “strappato” l’accessorio. La donna ha mollato la presa subito, e così ha evitato di rimanere ferita. Sul posto, per prestarle soccorso, sono comunque arrivati gli operatori del 118 con l’autoambulanza. Anche in questo caso ad avviare le indagini sull’accaduto sono stati i militari dell’Arma.