Dinamica incerta di un incidente. Sicuro, al momento, solo il referto medico: 8 costole rotte per un centauro di Realmonte.

Dinamica e responsabilità tutte da chiarire per un incidente che, lo scorso sabato sera sulla statale 115 all’altezza dell’ingresso per la miniera Italkali di Realmonte, ha coinvolto un centauro quarantacinquenne. Di certo, c’è il suo referto medico: otto costole rotte. In pratica, il ferito, si stava spostando verso Agrigento quando, all’improvviso, ha incontrato delle autovetture di scorta che si dirigevano verso Sciacca. Auto blu che non sono state attribuite a nessuna delle autorità che, poco prima, erano state impegnate nella Valle dei Templi per la firma del “Patto per il Sud”.

Non c’è nulla di chiaro, dunque, nella dinamica. Non è certo se vi sia stato contatto tra la motocicletta e le auto oppure se una di queste abbia fatto perdere l’equilibrio all’uomo intralciando il suo percorso.
L’uomo, che ha ricevuto le cure dei medici dell’Ospedale di Agrigento ed è stato ascoltato dai Carabinieri, si è già rivolto ad un avvocato per denunciare cosa gli è accaduto e a chi addebitare le responsabilità.