Di Mauro: “Qualcuno vuole inquinare la campagna elettorale a Favara”

L’autonomista Roberto Di Mauro,Vicepresidente Vicario all’Ars,interviene dopo il manifesto elettorale shock a Favara di Giorgia Meloni leader dei Fratelli d’Italia raffigurata a testa in giù,una rappresentazione squallida da Piazzale Loreto.

Provo sdegno e profonda disapprovazione per il gesto meschino e pericoloso perpetrato da qualcuno che vuole inquinare e creare un clima politico teso all’odio e alla caccia dell’avversario politico. In un clima difficile del Paese, già provato da emergenze sociali,sanitarie e di ordine pubblico, l’utilizzo di questi strumenti squallidi per condizionare la competizione elettorale del prossimo autunno a Favara, è inaccettabile. La politica è sano confronto partendo da idee e azioni divergenti ma nel rispetto dei ruoli e della normale dialettica e competizione politica,questa roba invece non appartiene agli strumenti democratici e si ritorcerà contro chi l’ha ideata e mette in chiaro ai cittadini favaresi: chi è democratico e chi invece alimenta odio e pochezza civile. Sono vicino a Giorgia Meloni e ai Fratelli d’Italia di Agrigento nel continuare le loro battaglie politiche e amministrative perché hanno piena titolarità partitica e democratica e hanno il mio pieno rispetto ad andare avanti con i loro progetti politici. Chi non vuole rispettare le regole democratiche si metta da parte perché non degno di essere presente a qualsiasi titolo nell’agone politico.”