Deve scontare 3 anni e 2 mesi di reclusione per rapine: arrestato e portato in carcere

Deve scontare 3 anni e 2 mesi di reclusione perché riconosciuto responsabile di una serie di rapine messe a segno a Palma di Montechiaro, e una tentata rapina a Licata. In esecuzione di un ordine per la carcerazione, emesso dalla Procura della Repubblica di Agrigento, i poliziotti del Commissariato di Palma di Montechiaro hanno arrestato, e trasferito alla Casa circondariale “Pasquale Di Lorenzo” di Agrigento, Nicola Milanese, palmese, di 28 anni.

Il giovane era già finito in carcere tre anni fa. Poi era stato posto ai domiciliari, e a distanza di quasi un anno, era tornato libero. Adesso dopo la condanna è stato arrestato per espiare la pena.

I colpi di cui era stato accusato Milanese sarebbero stati compiuti insieme a un sedicenne che, dopo essere stato individuato, ha confessato. I due giovani avrebbero rapinato un negozio di alimentari, un’agenzia di scommesse, una farmacia e un’altra agenzia di scommesse. Il colpo fallito è, invece, ai danni di un Compro Oro di Licata.