Daspo di un anno a tifoso dell’Akragas: avrebbe insultato l’allenatore della Paganese

Daspo di un anno per il 29enne tifoso dell’Akragas Sergio Giacomo Carbone. L’agrigentino, durante la partita di calcio del 9 aprile scorso disputata tra Akragas-Paganese, avrebbe inveito con parolacce contro l’allenatore Gianluca Grassadonia.

Si sarebbe avvicinato alla panchina della squadra avversaria ed avrebbe proferito a voce alta frasi offensive. Una condotta, che per la Questura di Agrigento, “rappresenta concreto pericolo per l’ordine e la sicurezza pubblica con particolare riferimento alle manifestazioni calcistiche“.  Per l’agrigentino, di professione pizzaiolo, ciò è costato  un anno di allontanamento dagli stadi, non potrà dunque accedere in luoghi in cui si svolgono partite di calcio.

Lo stesso Carbone si sfoga sui social: “Mi hanno dato un anno di Daspo perchè ho detto parolacce tipo “bastardo” a Grassadonia durante la partita contro la Paganese… Questa è la mia città”.

Nella copertina un’immagine della partita, di sfondo la panchina della Paganese.