Cuffaro: “Inquinato un solenne giorno di memoria, con uno squallido spettacolo politico”

“Io e tanti palermitani, e siciliani onesti abbiamo un sogno che comincia a realizzarsi, rifare la Democrazia Cristiana. Scegliere di inquinare un solenne giorno di memoria con uno squallido spettacolo politico da campagna elettorale per tentare di ‘mascariarla’ è stato a mio modesto parere disgustoso. È accaduto pure questo il 23 maggio con la volontà di certa parte della sinistra politica e la complicità di una parte di quella artistica e giornalistica”. Lo dice Totò Cuffaro, commissario regionale della Dc Nuova, in seguito alle celebrazioni per il trentennale delle stragi, costate la vita ai giudici Giovanni Falcone, e Paolo Borsellino.