Coronavirus, l’appello di una donna: “Mio fratello sta male da 9 giorni, fate il tampone”

“Mio fratello da 9 giorni ha la febbre, non c’è stato modo di ottenere un tampone”. Così si chiede Maria, una sessantenne impiegata pubblica, residente ad Agrigento. Lo riporta nell’edizione di oggi il giornale La Sicilia.
“Abbiamo chiamato telefonicamente il numero emergenza sul Coronavirus – continua -, ma ci hanno risposto che i tamponi si fanno solo in determinati casi. Ma mio fratello non si può nemmeno alzare dal letto. Ha perso 5 chili”, conclude la donna.
L’agrigentina spera che qualcuno possa intervenire. “Un collega di mio padre – spiega il figlio dell’uomo a La Sicilia – ha contratto il Coronavirus”