Contagi in salita e rischio varianti. Spataro: “Maggiori controlli. Si valuti la chiusura delle scuole”

“La chiusura del liceo Empedocle, dove sono stati riscontrati diversi studenti contagiati, non sia un provvedimento isolato”. La proposta, indirizzata all’Amministrazione di Palazzo dei Giganti, arriva dal consigliere comunale di Agrigento, Pasquale Spataro.  “Il paventato aumento della curva epidemiologica, complice le costanti occasioni di assembramento, suggerirebbe l’opportunità di sospendere le lezioni in tutte le scuole della città, di ogni ordine e grado- continua Spataro- per porre un freno alla diffusione del virus tra i giovani, diventati veicolo di maggiore trasmissione rispetto all’avanzata della variante inglese. Lo scenario che ci viene presentato non è certamente rassicurante la parabola del contagio rischia di subire una pericolosa impennata, rispetto alla quale occorre subito mettere in campo la linea della prevenzione piuttosto che provare poi, con tutte le inevitabili conseguenze,  ad inseguirla per contenerla. Ed in questa ottica – evidenzia Spataro – è il caso che il sindaco assuma responsabilmente decisioni immediate e drastiche, seppur a malincuore, nell’esclusivo interesse della salvaguardia della salute pubblica. Non è tempo di mezze misure o di adottare strategie di attesa tenuto conto anche dell’andamento dei flussi e dei raduni di massa nei principali luoghi di ritrovo pubblici della città. A fronte di ciò – conclude Spataro – siccome l’area gialla, nella quale siamo ad oggi collocati, non è assolutamente impermeabile all’infiltrazione del Covid-19, vanno adottati in anticipo provvedimenti mirati ed incisivi per evitare che la terza ondata, già in corso, possa travolgerci pesantemente, provocando una catastrofe sanitaria ed economica”.