Franco Ciani presenta il match contro la Mens Sana Siena

Anti-vigilia della trasferta in terra senese per la Fortitudo Agrigento e, come di consueto, nella tradizionale conferenza che apre il week-end cestistico biancazzurro,il coach Franco Ciani ha fatto il punto della situazione.

Il palasport senese, storicamente, è stato avaro di soddisfazioni per i biancazzurri; nessuna vittoria da quattro anni a questa parte: È un palasport freddo, che incute timore e non è mai facile giocare qui ha detto il coach friulano.

Sarà una partita difficile perché Siena, aldilà di quello che sta accadendo fuori dal campo (riferendosi alla difficile situazione societaria ndr), ha un ottimo organico.

Tatticamente ci aspettiamo che aprano l’area con i loro lunghi, circostanza che comporterà aiuti difensivi difficili.

A tal proposito, una delle chiavi sarà proprio quella di limitare Pacher e Poletti, e per far questo occorreràtogliere continuità al gioco della squadra di coach Moretti.

Anche per questa partita bisognerà fare di necessità virtù, visto e considerato che il roster è ancora alle prese con gli acciacchi: Evangelisti e Guariglia, entrambi sulla via del pieno recupero, daranno il loro contributo alla causa, mentre Zilli è ancora alle prese con l’infortunio muscolare.  

Un’eventuale vittoria consentirebbe di girare la boa del campionato con un buon bottino di punti e, se si incastreranno anche le altre caselle, la Befana potrebbe portare in regalo la qualificazione alla Final Eight di Coppa Italia e sarebbe un bel premio per quanto fattofinora da tutto il team fortitudino.