Condannato per estorsione ad un anziano: concessi i domiciliari

Il Gup del Tribunale di Agrigento, Alessandra Vella, accogliendo la richiesta dell’avvocato Daniele Re, ha concesso gli arresti domiciliari nei confronti dell’agrigentino Gerlando Volpe, 36 anni, condannato lo scorso dicembre a 3 anni e 8 mesi di reclusione, perché riconosciuto colpevole di estorsione ai danni di un anziano.

Il giudice ha ritenuto attenuate le esigenze cautelari, ed ha disposto i domiciliari. L’uomo era stato arrestato nel novembre dell’anno scorso, dopo la denuncia della vittima, alla quale, insieme ad Angelo D’Antona,34 anni, di Raffadali, avrebbe estorto 600 euro, per ottenere la restituzione di due automezzi, precedentemente venduti con assegni falsi.