Come fare ad avere sogni lucidi

 

Sogni lucidi, ecco una frase che suona strana alle orecchie di molte persone tanto il concetto sembra inverosimile. Il sogno e la lucidità dovrebbero essere due cose diametralmente opposte. Ma a quanto pare non è sempre così, e a volte si incontrano. Ti chiedi ancora che cos’è un sogno lucido? Hai mai vissuto un sogno in cui avevi consapevolezza di stare sognando? Hai mai sperimentato la sensazione essere conscio di ciò che succede mentre sogni e addirittura riusce a influenzare in qualche modo l’andamento del tuo sogno?

Ebbene, alcune persone riescono a controllare in una certa misura i loro sogni. Che ti sia capitato o meno, oggi ti spieghiamo come avere sogni lucidi.

Il sogno lucido: che cos’è esattamente?

Si parla di sogno lucido quando il sognatore riesce ad avere il controllo del sogno, e quindi muoversi, interagire con l’ambiente o le persone presenti nel suo mondo onirico.

Un po’ di storia

Già evocati da Aristotele, da Tommaso d’Aquino e da molti altri filosofi nel corso dei secoli, i sogni lucidi sono stati studiati per la prima volta in ambito scientifico nel 1975 dallo psicologo inglese Keith Hearne in seguito a un suo esperimento sui sogni all’Università di Liverpool. Un volontario, Alan Worsley, spiegò a Hearne che a volte gli accadeva di avere il controllo di tutto quello che succedeva nei suoi sogni. È così che Hearne decise di svolgere delle ricerche sul soggetto in questione per saperne di più.

Un po’ di scienza

Hearne scoprì che il momento in cui il soggetto poteva controllare i suoi movimenti nel sogno corrispondeva al sogno paradossale della Fase REM, una delle due fasi del sonno (l’altra è la fase NREM). Anche se è possibile sognare anche durante la fare NREM, è durante il sonno REM che può accadere di riuscire a controllare ciò che avviene durante l’esperienza onirica.

Chi può fare dei sogni lucidi?

Il sogno lucido è un fenomeno scientificamente provato, anche se per molto tempo è stato collegato al mondo paranormale. Tutti possono sperimentarlo, con l’aiuto di alcune tecniche.

Come fare dei sogni lucidi?

Ora che sappiamo che tutti quanti possono fare dei sogni lucidi, la domanda vera è come farli? Gli esperti parlano di alcuni fattori che possono favorire i sogni lucidi che sono:

  • Allenarti a ricordare i tuoi sogni: Non sembra importante ma lo è. È impossibile pensare di sperimentare dei sogni lucidi se non sei in grado di ricordarti i sogni che fai comunemente durante la notte. Per cui ti consigliamo di lavorare sulla tua memoria onirica, sforzandoti di ricordare.
  • Essere riposati: Il buon riposo sembra essere un fattore fondamentale per raggiungere i sogni lucidi. Cerca quindi a fare delle notti piene di sonno. Avere un buon materasso potrebbe essere di aiuto in questo senso. Evita di dormire su un materasso vecchio o scomodo. Su internet puoi trovare tanti modelli di buon materassi a prezzo iper competitivo, magari confrontandoli su comparatori online come https://migliori-materassi.it/ per trovare la soluzione alle tue esigenze (anche di budget). Meglio inoltre evitare le bevande eccitanti dopo le 14 e lo sport la sera, così come limitare l’uso di dispositivi elettronici nelle due ore precedenti il sonno.
  • Prepara accuratamente la tua camera da letto: Dormire in un ambiente favorevole al sonno e al riposo ti darà maggiori probabilità di fare dei sogni lucidi. Per cui cerca di dormire in una camera buia con persiane chiuse, senza rumore e stando alla larga dai già citati dispositivi elettronici, come il cellulare o il tablet, che possono deconcentrarti e quindi interferire nel raggiungimento del tuo scopo. Ascoltare una musica rilassante come quelle consigliate per la meditazione o lo yoga potrebbe essere positivo, poiché ti aiuterà a rilassarti.

Tecniche e metodi per raggiungere i sogni lucidi

Gli esperti del sonno individuano 4 metodi distinti che possono portare a fare dei sogni lucidi:

  • L’autosuggestione: Consiste nel ripetersi più volte nella mente “stanotte durante i miei sogni eseguirò tale azione”. In questo modo il tuo cervello “si allena” ad effettuare una determinata azione nella fase onirica proprio come se avvenisse nel reale.
  • Il metodo MILD: Il metodo MILD (Mnemotic Induction of Lucid Dreams), ovvero Induzione mnemonica dei sogni lucidi, è una famosa tecnica che consiste nel memorizzare un sogno che vorremmo diventasse lucido, visualizzare le azioni da svolgere e cercare di addormentarsi concentrandosi su questo pensiero. Se è impossibile, dopo alcuni minuti di concentrazione ci si può rilassare completamente lasciando vagare i pensieri.
  • Il metodo WILD: Questo metodo, il cui acronimo significa Wake initiated lucid dreams, ovvero Veglia iniziata con sogni lucidi, suggerisce di entrare in uno stato di rilassamento assoluto, in cui iniziare a “sognare” da svegli, per poi cadere in un sogno lucido.

Bisogna sapere che fare dei sogni lucidi può avere ripercussioni sulla qualità del sonno, positive e negative. Per prima cosa aiutano a diminuire gli incubi, stimolano e sviluppano la creatività e consentono di vivere esperienze uniche e significative. Tuttavia, possono anche aumentare i disturbi del sonno, turbando la routine. Attenzione quindi a non esagerare!