Colpito da un fulmine, muore un uomo

Va in campagna per controllare il gregge, ma viene colpito da un fulmine, e muore folgorato. A perdere la vita Stefano Spoto, 44 anni, di Casteltermini, impiegato in un’azienda vitivinicola, sposato con due figli. La tragedia è avvenuta, ieri pomeriggio, mentre imperversava un forte temporale, in contrada “Caruso”. Dopo la scoperta del corpo senza vita dell’uomo, sul posto sono giunti i carabinieri della Compagnia di Cammarata, e un’ambulanza del 118. Il personale medico non ha potuto fare altro che constatare l’avvenuto decesso. Spoto – da quanto si è appreso – si era recato nella casa di campagna, per fare entrare le pecore nell’ovile, sostituendosi all’anziano padre proprio per il maltempo.

“Siamo profondamente affranti, e tutta la comunità si unisce all’immenso dolore che ha colpito la famiglia Spoto-Mingoia per l’improvvisa e prematura scomparsa del congiunto Stefano Spoto – dice il sindaco di Casteltermini Gioacchino Nicastro -. Quanto accaduto ieri pomeriggio lascia tutta la comunità di Casteltermini attonita e ammutolita: una tragica fatalità porta via un bravissimo ragazzo, un gran lavoratore, un marito e un padre esemplare.
Ritenuto di interpretare il comune sentimento della cittadinanza, il Sindaco proclama il lutto cittadino, durante lo svolgimento delle esequie”.