Rimborsi dei pranzi : chiesta condanna per Eugenio D’Orsi

Chiesta condanna a 4 anni e 6 mesi per l’ex presidente della Provincia Eugenio D’Orsi

Chiesta una condanna più severa per il già presidente della Provincia Regionale di Agrigento, Eugenio D’Orsi (in foto) a margine dell’ultima udienza davanti ai giudici della Corte d’Appello.

Dopo la requisitoria, il Pg ha chiesto altresì il non luogo a procedere per estinzione, in quanto prescritto, dell’ipotesi di reato a carico del dirigente dell’Ente Ignazio Gennaro.

La richiesta di condanna per D’Orsi prevede così una riforma rispetto al giudizio di primo grado dove D’Orsi, difeso dagli avvocati Daniela Posante e Giuseppe Scozzari, come si ricorderà era stato assolto da gran parte dei capi di imputazione contestati e condannato a un anno per una sola ipotesi di abuso di ufficio legata al rimborso di alcuni pranzi che, secondo l’accusa, sarebbero stati consumati senza avere adeguatamente motivato il “fine istituzionale”.

Il Pg della Corte d’Appello ha chiesto così la prescrizione per alcuni casi di abuso d’ufficio, tranne che per quattro ipotesi, nonché per alcune ipotesi legate anche alla costruzione della villetta a Montaperto. dove avrebbe approfittato del suo ruolo istituzionale per beneficiare di presunte agevolazioni.