Chiede un bacio sulla guancia ad una bambina per farle superare la fila: a giudizio un favarese

FAVARA. Lascia passare una bambina davanti al bancone di un supermercato, le chiede e ottiene un bacino sulla guancia.

Ha 53 anni l’uomo di Favara che è stato iscritto nel registro degli indagati per atti sessuali con minorenni.

Ieri, in tribunale, con l’assistenza di una psicologa, si è tenuto l’incidente probatorio: la bambina di 10 anni è stata sentita, quale teste di parte offesa. A richiedere l’incidente probatorio è stato il Pm che sta coordinando l’inchiesta. Ad autorizzarlo è stato il giudice per le indagini preliminari del tribunale di Agrigento Francesco Provenzano.

L’episodio – inquadrato come “atti sessuali con minorenni” – si sarebbe verificato lo scorso marzo, all’interno di un supermercato. Sarebbero state acquisite anche le immagini del sistema di video sorveglianza interna all’esercizio commerciale. L’uomo, che è rappresentato e difeso dall’avvocato Salvatore Cusumano, avrebbe lasciato passare la bambina davanti al bancone del supermarket e le ha chiesto un bacino sulla gancia. Bacino che la piccola, essendo l’uomo di sua conoscenza, avrebbe dato.

I genitori della piccola hanno formalizzato denuncia e il cinquantatreenne è stato iscritto nel registro degli indagati. La bimba – aiutata e supportata da una psicologa – ha raccontanto come, quel giorno, sono andati i fatti.



In questo articolo: