Cellulare sotto carica causa incendio in abitazione, famiglia e cane in salvo

A causa del surriscaldamento della batteria di un telefono cellulare è divampato un incendio in un abitazione di via Giarre, nei pressi del rione dell’Altopiano Lanterna, a Porto Empedocle. E’ successo sabato sera. Il proprietario dell’immobile, un 49enne, operaio del posto, è fuggito in strada insieme alla moglie e al cane. Le fiamme hanno lambito anche gli appartamenti adiacenti, e per precauzione sono stati evacuati momentaneamente tre nuclei familiari.

Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco del Comando provinciale di Agrigento, che hanno spento le fiamme, evitando il peggio. Il rogo ha provocato lievi danni ad arredi e pareti, ma per fortuna non si sono registrati feriti. Intervenuti anche i carabinieri del nucleo Radiomobile di Agrigento, e della Stazione di Porto Empedocle, che si sono occupati degli accertamenti del caso.

Conclusa l’opera di spegnimento le famiglie allontanate, poi, sono state fatte rientrare