Caso Intel, Michele Sodano: “A rischio investimenti per la Sicilia” (VIDEO)

“Il caso Intel e il tentativo del ministro leghista Giorgetti di dirottare gli investimenti da Catania e Torino.” È su questo che si è concentrato l’ intervento del deputato nazionale agrigentino, Michele Sodano, in aula: “È opportuno conoscere questa storia- ha detto- non solo per dare maggiore forza al mio atto Parlamentare, ma soprattutto per far comprendere ai nostri conterranei, la vera natura della Lega.
In Sicilia rischiamo di perdere investimenti per milioni di Euro relativi al nuovo polo di produzione di microprocessori della Intel. Ciò a causa delle ingerenze del Ministro dello Sviluppo Economico il quale, invece di essere Ministro di tutta l’Italia, nonostante il reciproco interesse e le interlocuzioni tra Intel e Catania, ha pubblicamente dichiarato di tifare per Torino, suggerendo al colosso americano di scegliere come sede per il proprio nuovo stabilimento la zona di Mirafiori.
Giorgetti non comprende la necessità di attrarre nuove risorse e aumentare l’occupazione con poli di eccellenza al Sud. O forse lo comprende, ma non gli interessa, essendo lui ambasciatore dei soli affari del nord.” Sodano ha presentato un’interrogazione Parlamentare al Ministro, per chiedere “un dietrofront rispetto alle sue dichiarazioni, per suggerirgli di valutare gli aspetti occupazionali ed economici dello stabilimento Intel, il cui impatto sarebbe senza ombra di dubbio maggiore se collocato nel territorio di Catania.

Chiedo ai colleghi del Sud, anche ai leghisti, di firmare con me questo importante atto Parlamentare.”