Caso Gessica Lattuca, il padre dal carcere: “Appena esco da qui indagherò”

Giuseppe Lattuca, dal carcere di Sciacca dove si trova detenuto, ha inviato alla trasmissione di Rete 4 “Quarto Grado”, la sua seconda lettera.

L’uomo, padre della giovane mamma favarese Gessica scomparsa dal 12 agosto da Favara, rivolge ancora appelli ai compaesani: “Se sapete qualcosa, fatevi avanti senza timori. Mia figlia non è quella che descrivono”.

E poi continua: “Si parla già di morte, ma io non ci credo fino a quando non saprò la verità. Sono distrutto perchè da qui non posso fare niente, ma a breve sarò fuori e indagherò”.  Giuseppe Lattuca uscirà dal carcere il prossimo gennaio.

Sempre durante la trasmissione, l’avvocato Salvatore Cusumano dichiara che Gessica avrà incontrato qualcuno e si sarà allontanata. “Forse, per lo scambio di sostanza stupefacente, si è sentita male. Non c’è nessun coinvolgimento di familiari, dell’ex o dell’attuale compagno. Non è escluso- continua il legale- che vi sia stato un rapporto sessuale, quindi uno scambio di liquido biologico e trattandosi di un pregiudicato ha preferito, verosimilmente, disfarsi del cadavere. La Procura ritiene che la ragazza sia in vita ma dubitiamo perché a distanza di 100 giorni a noi sembra difficile”.