Carabinieri recuperano cadavere in mare

Il cadavere di un migrante è stato recuperato, a circa 6 miglia dalla costa di Lampedusa, dai carabinieri che, con la motovedetta, erano in servizio di perlustrazione. Il corpo è in inevidente stato di decomposizione, e dunque la morte risalirebbe a diverse settimane fa, ma non c’è ancora nessuna certezza. E’ stata avvisata la Procura di Agrigento. Intanto sono ripresi gli sbarchi dei migranti verso l’isola. Da ieri sera sono stati soccorsi diversi natanti, con quasi cento persone a bordo.