Cane morto lasciato davanti casa presidente Consiglio comunale

Un sacchetto con all’interno un cane morto, in stato di decomposizione, è stato trovato in contrada “Cutrone”, davanti la casa di campagna del presidente del Consiglio comunale di Sciacca, Ignazio Messina.

Dopo l’inquietante ritrovamento, che sembrerebbe avere tutte le caratteristiche del messaggio intimidatorio, Messina ha avvisato i carabinieri e poi, recandosi in caserma, ha formalizzato una denuncia.

L’animale, come ha accertato un medico del servizio veterinario, era sprovvisto di microchip. I carabinieri della Compagnia di Sciacca, coordinati dalla locale Procura, hanno avviato le indagini.