Campobello di Licata accoglie il “Puparo antimafia” Angelo Sicilia

Campobello di Licata si prepara ad accogliere un grande evento. Martedì 21 agosto, sarà possibile assistere allo spettacolo di Angelo Sicilia, puparo e ideatore dei “Pupi Antimafia”.

Al fascino della tradizione popolare dei pupi, iscritta dall’ Unesco tra i patrimoni orali e immateriali dell’umanità, il regista e autore apporta un valore aggiunto in termini di ricerca e di impegno civile capace di promuovere forti messaggi di Legalità. Angelo Sicilia disarma i vecchi paladini e affida loro le vite eroiche di uomini che, senza le armi e con la semplice forza della parola, hanno dedicato la loro esistenza alla lotta contro la mafia, spesso a costo della loro stessa vita.

Lo spettacolo messo in scena, al Centro Polivalente – alle 19 e con replica alle  21, racconta la vita di Padre Pino Puglisi, che a Palermo, a Brancaccio, difende i bambini e i giovani assoldati come “manovalanza della mafia”. Una storia mai conclusa, un rischio sempre presente, soprattutto se si tace e si dimenticano i grandi eroi, quelli che con coraggio, e molto spesso lasciati soli, hanno combattuto contro le più indegne logiche della mafia. Lo spettacolo “Padre Pino Puglisi. Un prete contro la mafia”, per la delicatezza del linguaggio e la scelta narrativa, è un momento che merita la partecipazione di tutti, degli adulti e soprattutto dei giovani e dei bambini. Ognuno deve ascoltare, conoscere, e raccontare a sua volta, per praticare e testimoniare i principi irrinunciabili del vivere nella Legalità.

L’evento è organizzato dalla CST –Cooperativa Studio Teatro da anni impegnata nella promozione del Teatro educativo e sociale.

Per info e prenotazioni
Carmelo 3291482021
Carmen  327743085
Aurora    3276261090