Campionati italiani Pentathlon lanci : tre podi tricolore per Parolino Messina e Sapienza

ATLETICA LEGGERA:   CAMPIONATI ITALIANI DI PENTATHLON LANCI
 

TRE PODI  per le siciliane Parolino Messina e Sapienza  

campionati italiani pentathlon lanci : 3 podi TRICOLORE per Parolino Messina e SapienzaSi sono svolti a Catania sabato 8 e domenica 9 ottobre i  CAMPIONATI ITALIANI DI PENTATHLON LANCI valevoli per la FINALE NAZIONALE  del Gran Prix sia individuale che a squadre. Ottantuno gli atleti iscritti  provenienti da tutta l’ Italia che si sono sfidati nel programma tecnico che ha visto susseguirsi le specialità di lancio del martello,peso,disco,giavellotto e martellone.

Sulle pedane del campo scuola di Picanello diciannove atlete tra le più forti d’ Italia  hanno affrontato la squadra Siciliana rappresentata dalle atlete della SAL Catania Giusi Parolino,Irene Messina,e Santa Sapienza.

In una splendida giornata di sole e  dopo 5 ore di gare le nostre atlete siciliane  conquistano 3 podi TRICOLORE  con 2 ori per Messina 2 ori per  Sapienza 1 argento e 1 bronzo per Parolino, risultati eccellenti che hanno permesso alle brave atlete di aggiudicarsi per il secondo anno  un argento prezioso e vedersi assegnato  grazie  alla loro tenacia il titolo di VICE CAMPIONI D’ITALIA  a squadre.

campionati italiani pentathlon lanci : 3 podi TRICOLORE per Parolino Messina e Sapienza

Completo  l’anno con 2 traguardi importanti – dichiara Giusi Parolino,  per me arrivare seconda al Gran Prix Italiano individuale ed essere Vice Campioni D’ITALIA a squadre  nel pentathlon lanci  lo ritengo un grandissimo risultato dopo una stagione così sofferta a causa degli innumerevoli infortuni.

Infatti questa è l’ultima gara del 2016 un anno che mi ha visto impegnata sia in importanti gare di categoria sia in prestigiose gare Assolute rese difficili anche dalla differenza di età tra me e gli avversari e non ultima la mancanza di strutture in cui allenarsi.

Dedico questi 3 podi alla città di Agrigento con l’augurio di novità in campo sportivo,  alle mie bravissime compagne di squadra Irene e Santa per il supporto e la stima e ad una persona per me speciale Emanuele Serafin che nonostante la distanza riesce sempre a starmi vicina e a farmi sentire una grande atleta come i suoi straordinari campioni.