Caffè e bibite serviti al bancone, chiusi altri due bar

Ieri le tre sanzioni elevate dalla polizia Municipale, ad altrettanti bar che servivano caffè e bevande al banco, in violazione delle prescrizioni anti-Covid. Nelle ultime ore, se ne aggiungono altre due fatte dai poliziotti del Commissariato di Licata, coordinati dal vice questore Cesare Castelli. Tutto quanto nel corso di controlli di polizia per il rispetto delle misure in materia di contenimento e gestione dell’emergenza sanitaria. I titolari di due bar, sono stati sorpresi a somministrare bibite e caffè ad alcuni clienti, direttamente al banco. Condotta vietata in zona “arancione”

A carico degli esercenti, pertanto, venivano elevate le sanzioni amministrative da 400 euro, nonché la sanzione accessoria della chiusura delle attività per 3 giorni, al fine di evitare la reiterazione o continuazione dell’illecito commesso. Inoltre, al titolare di una delle due attività commerciali veniva irrogata l’ulteriore sanzione amministrativa di 1.032 euro poiché, al momento del controllo, non veniva trovato presente nella conduzione dell’attività lavorativa.