Buon test per Aragona che batte il Marsala di serie A2 nel torneo di Santo Stefano di Camastra

Una vittoria ed una sconfitta per la SEAP DALLI CARDILLO ARAGONA al “1° trofeo dell’Addolorata Coppa Nigithor” di Santo Stefano di Camastra. Il triangolare si è svolto sabato pomeriggio al “Palaceramica” ed ha segnato il debutto, nella nuova stagione agonistica, della formazione biancoazzurra. Il sestetto di coach Luca Secchi, nel pieno della preparazione atletica, ha battuto il Marsala di serie A2 in rimonta, 2 set a uno, e ha perso con lo stesso risultato contro il Modica, formazione di B1, inserita nello stesso girone della SEAP DALLI CARDILLO ARAGONA. Contro il forte Marsala, la squadra del presidente Nino Di Giacomo, ha sfoderato una superba prestazione in ogni fondamentale, meritando il successo. Questi i parziali: 16-25, 25-20, 16-14. La formazione aragonese è scesa inizialmente in campo con Trabucchi in palleggio, Composto opposto, Facendola e Manzano centrali, Donà e Moneta martelli-ricevitori. Nel ruolo di libero ha giocato e bene Federica Vittorio. Nel finale di secondo set, la palleggiatrice Martina Baruffi ha preso il posto di Gloria Trabucchi. Nel secondo match contro il Modica sono scese in campo tutte le altre atlete a disposizione di coach Secchi. Hanno iniziato la partita l’alzatrice Baruffii, le centrali Manzano e Facendola, l’opposto Composto e le schiacciatrici di banda Patti e Moneta. Nel ruolo di libero ha giocato Francesca Parisi. Dopo aver vinto agevolmente il primo set 25-16, l’allenatore Secchi ha mandato in campo anche Falcucci per Moneta e Trabucchi per Baruffi. Il Modica è cresciuto in ogni fondamentale e ha ribaltato la partita, grazie anche agli errori delle avversarie, soprattutto, in difesa e ricezione. La squadra di Corrado Scavino ha vinto nettamente il secondo set 25-13 ed il tie-break sul filo di lana 15 – 13. Per la cronaca la sfida tra il Marsala e il Modica è terminata 2-1. Il quoziente set ha premiato la formazione Marsala che si è aggiudicata il torneo.