Brucia l’autovettura di un artigiano empedoclino. Polizia indaga sulle cause

Le fiamme hanno avvolto l’autovettura di un cinquantenne artigiano di Porto Empedocle. E’ accaduto ieri notte, nell’abitato di contrada Ciuccafa, a poche decine di metri dalla Statale 115. L’ennesimo incendio di veicoli.
Il fuoco, forse appiccato da ignoti piromani, anche se in mancanza di certezze non può essere scartato il fatto accidentale, ha devastato l’automobile, una Opel Astra.

L’odore acre del fumo ha sin da subito ha attirato l’attenzione del vicinato. Uno dei residenti ha avvertito il 112. Sul posto i vigili del fuoco del Comando provinciale di Agrigento, i quali, tempestivamente accorsi sono riusciti a circoscrivere il rogo, che minacciosamente si stava propagando.

I danni per l’automobile ammontano ad alcune migliaia di euro. Da li a poco sono intervenuti i poliziotti del Commissariato “Frontiera” di Porto Empedocle, unitamente ai loro colleghi della squadra Volante della Questura di Agrigento. Nel corso del sopralluogo i pompieri e i militari dell’Arma, non avrebbero trovato tracce di liquido infiammabile.